Biopsia


Luglio 1, 2023


biopsia

Una biopsia è una procedura medica che prevede l'estrazione di campioni di cellule o tessuti dal corpo per esaminarli più da vicino al microscopio. Questo processo è importante per la diagnosi delle malattie, in particolare del cancro, poiché consente ai patologi di osservare la struttura cellulare e rilevare la presenza di condizioni patologiche all'interno del campione.

Tipi di biopsie

Le biopsie possono essere eseguite utilizzando vari metodi, a seconda della posizione e della natura della malattia sospetta. Alcuni tipi comuni includono:

  • Biopsia per aspirazione con ago sottile (FNAB): Un ago sottile viene utilizzato per estrarre campioni di tessuti o fluidi da muscoli, ossa o organi.
  • Biopsia escissionale: Implica la rimozione di un intero nodulo o di un'area mirata per l'esame e il test.
  • Biopsia incisionale: Solo una piccola sezione del tessuto anomalo viene ritagliata per l'esame.
  • Biopsia endoscopica: Eseguito con un endoscopio, un tubo sottile e flessibile dotato di luce e telecamera, per raccogliere tessuti dall'interno del corpo, come lo stomaco o il colon.
  • Biopsia cutanea: Implica il prelievo di un piccolo campione di pelle.

La tecnica bioptica scelta dipende da diversi fattori, tra cui la dimensione, la posizione e il tipo di sospetta anomalia. Dopo la biopsia, i campioni raccolti vengono preparati su vetrini ed esaminati dai patologi che forniscono una diagnosi che guida le decisioni terapeutiche.

Ragioni per eseguire una biopsia

Le biopsie vengono eseguite per diversi motivi, principalmente nella diagnosi e nella gestione delle malattie. I motivi comuni per eseguire una biopsia includono:

  • Diagnosi: Il motivo principale per eseguire una biopsia è diagnosticare una malattia o una condizione, soprattutto quando test di imaging come raggi X o risonanza magnetica mostrano un'area di tessuto anormale. Le biopsie possono confermare o escludere la presenza di cancro, condizioni infiammatorie, infezioni e altre patologie.
  • Tipo e grado della malattia: In caso di cancro, una biopsia può determinare il tipo di cancro, il suo grado (aggressività) e altre caratteristiche essenziali per la scelta del piano di trattamento più efficace.
  • Stadio del cancro: Le biopsie possono aiutare nella stadiazione del cancro, indicando quanto è avanzata la malattia, se si è diffusa e, in caso affermativo, fino a che punto. Queste informazioni sono cruciali per la prognosi e la scelta della strategia di trattamento appropriata.
  • Pianificazione del trattamento: Le informazioni dettagliate ottenute da una biopsia sulla composizione cellulare di un tumore o di una lesione aiutano i medici ad adattare il trattamento al tipo specifico di malattia. Ad esempio, alcune terapie mirate sono efficaci solo contro i tumori con marcatori genetici specifici che possono essere identificati attraverso l’analisi bioptica.
  • Monitoraggio della risposta al trattamento: Le biopsie possono essere utilizzate anche durante o dopo il trattamento per valutare la risposta della malattia alla terapia. Ad esempio, una diminuzione delle cellule tumorali o un cambiamento nelle caratteristiche delle cellule possono indicare l’efficacia del trattamento.
  • Malattie infiammatorie: Oltre al cancro, le biopsie vengono utilizzate per diagnosticare una varietà di malattie infiammatorie analizzandone il modello infiammazione nei campioni di tessuto, che possono aiutare a distinguere tra diversi tipi di condizioni infiammatorie e a selezionare trattamenti appropriati.
  • infezioni: Le biopsie possono identificare infezioni, soprattutto quelle causate da funghi, parassiti o batteri insoliti, consentendo l'osservazione diretta dell'agente infettivo nei campioni di tessuto.

Quali sono i limiti di una biopsia?

Le biopsie in genere non vengono utilizzate per rimuovere completamente il tessuto anomalo o curare una malattia. Ad esempio, quando viene eseguita una biopsia su un nodulo al seno, di solito non comporta la rimozione dell'intero nodulo. L'obiettivo principale di una biopsia è diagnostico: accertare quale sia il nodulo. Se è necessario eliminare completamente il nodulo, è necessario un intervento chirurgico più completo, ad es escissione or resezione, verrebbero intraprese.

Una biopsia campiona solo una piccola sezione di tessuto, il che significa che esiste la possibilità che il tessuto non campionato possa contenere informazioni cruciali che potrebbero influenzare la diagnosi. Pertanto, i patologi basano la loro diagnosi esclusivamente sulle caratteristiche del campione bioptico che esaminano.

Questo approccio può talvolta portare a una diagnosi preliminare o parziale. Ad esempio, una biopsia di un tumore di grandi dimensioni potrebbe confermare la presenza di cancro, ma non specificarne il tipo. Una volta rimosso ed esaminato completamente il tumore, viene fornita una diagnosi più dettagliata, consentendo un'analisi approfondita di tutto il tessuto.

A proposito di questo articolo

I medici hanno scritto questo articolo per aiutarti a leggere e comprendere il tuo referto patologico. Contattaci con qualsiasi domanda su questo articolo o sul tuo rapporto patologico. Leggere Questo articolo per un'introduzione più generale alle parti di un tipico referto patologico.

Altre risorse utili

Atlante di patologia

A+ A A-