CD5


24 settembre 2023


CD5 è un tipo specializzato di proteina normalmente presente sulla superficie delle cellule immunitarie dove è coinvolta nella modulazione delle vie di trasduzione del segnale. Svolge un ruolo significativo nella regolazione delle risposte immunitarie e nel mantenimento dell’equilibrio tra i segnali di attivazione e inibizione all’interno del sistema immunitario.

Cosa fa il CD5?

  • Regola l'attivazione delle cellule T: CD5 è importante nel regolare l'attivazione e la sensibilità delle cellule T Cellule T agli antigeni. Modula la soglia di segnalazione per l'attivazione delle cellule T, garantendo che la risposta immunitaria sia adeguatamente calibrata.
  • Differenziazione delle cellule B: In Cellule B., si ritiene che il CD5 sia coinvolto nella differenziazione e nella regolazione di un sottogruppo di cellule B note come cellule B-1, importanti per la produzione di anticorpi naturali.
  • Omeostasi immunitaria: svolge un ruolo nel mantenimento dell’omeostasi immunitaria prevenendo l’iperattivazione del sistema immunitario, che potrebbe portare a disturbi autoimmuni.

Cellule normali che esprimono CD5

  • Cellule T: CD5 è ampiamente espresso sulla superficie Cellule T, che sono una parte centrale del sistema immunitario adattativo. Le cellule T si trovano in tutto il corpo, in particolare nei tessuti linfoidi come il timo, la milza e linfonodi.
  • Celle B: un sottoinsieme di Cellule B., note come cellule B-1, esprimono anche CD5. Le cellule B-1 si trovano principalmente nelle cavità peritoneale e pleurica e svolgono un ruolo nella risposta immunitaria innata producendo anticorpi naturali.

Tumori che esprimono CD5

L'espressione di CD5 è associata a diversi tipi di neoplasie ematologiche, tra cui:

  • Leucemia linfocitica cronica (LLC): la maggior parte dei casi di CLL mostrare positività al CD5, rendendolo un indicatore utile nella diagnosi di questa condizione.
  • Linfoma a cellule mantellari (MCL): MCL le cellule tipicamente esprimono CD5, che aiuta a differenziarlo da altri tipi di linfomi non Hodgkin.
  • Linfomi a cellule T: alcuni tipi di linfomi a cellule T possono esprimere CD5, sebbene la sua espressione possa variare tra le diverse neoplasie a cellule T.

Rilevazione di CD5 in campioni di tessuto

I test comuni utilizzati per rilevare il CD5 in un campione di tessuto includono immunoistochimica (IHC) ed citometria a flusso. Mentre l'IHC fornisce informazioni spaziali su dove è espresso il CD5 all'interno dei campioni di tessuto, la citometria a flusso offre dati quantitativi sulla proporzione di cellule che esprimono CD5 e sull'intensità di tale espressione, rendendolo prezioso per la diagnosi e il monitoraggio dei tumori del sangue.

A proposito di questo articolo

Questo articolo è stato scritto da medici per aiutarti a leggere e comprendere il tuo referto patologico. Contattaci se hai domande su questo articolo o sul tuo rapporto patologico. Per un'introduzione completa al referto patologico, leggi Questo articolo.

Altre risorse utili

Atlante di patologia
A+ A A-